Tous vos hébergements, hôtels, b&b, locations, en Italie: Partir à Rome, Visiter Venise, vacances en Sicile, la culture et l'art de vivre à Florence et en Toscane...

Votre meilleur
Guide pour l'Italie !

Toute l'italie; Rome Florence Venise Sicile Toscane...

LES PROMOTIONS POUR PARTIR EN ITALIE :
- Circuit Rome, Venise, Florence et la Toscane, à 899€.
- Billets d’avion A/R en promotion vers l’Italie, à partir de 79€.
- Escapade de charme en Toscane, à partir de 65€ la nuit.
- Une nuit en Toscane dans une villa historique près de Florence, à 79€...
(...)



Restauration de la Fornarina

Voir aussi le portrait de Raphaël sur Touristie.

 

 Via macchie,
tarli e vernici così l’arte torna a
splendere.

ROMA - E’ stata un’operazione di restauro
complessa, quella compiuta sulla "Fornarina" di
Raffaello. E preceduta da una serie di indagini
scientifiche e fotografiche, con procedimenti
tecnici come le radiografie, le riprese in falso
colore, le riflettografie. Risultato : una
bellezza così viva, e così nitida,
che non può non colpire l’occhio di chi
guarda.

Prima di entrare nei dettagli
dell’intervento, ecco qualche dato "tecnico"
sull’opera. Il dipinto è realizzato su
un’unica tavola di legno di pioppo, alta 85,5
centimetri e larga 61,5. Su tutta la superficie
è stesa una preparazione di gesso e
colla. La pittura è a olio, con
pennellate sottili e velature trasparenti nella
figura, mentre acquista maggiore
corposità nel fondo, costutuito da uno
strato di fogliame.

Il restauro - affidato alla cooperativa
Conservazione beni culturali di Roma, e
finanziato dalla Estée Lauder - è
consistito nella rimozione delle vernici non
originali, che si erano fortemente ossidate ;
nell’asportazione di piccoli ritocchi
sull’incarnato e sul manto rosso ;
nell’eliminazione di alcuni fori, dovuti ai
tarli ; nella stuccatura di questi fori e di
altre imperfezioni che si erano formate lungo il
bordo. E’ stato anche sostituito il vecchio
sistema di aggancio fra tavola e cornice,
realizzando una nuova struttura regolabile in
ottone.

E le indagini compiute prima del restauro
hanno anche permesso di scoprire nuovi dettagli
sulla Fornarina. Ad esempio, la radiografia ha
confermato l’esistenza di un paesaggio alle
spalle della figura femminile, poi nascosto dal
fogliame ; mentre la riflettografia eseguita allo
scanner ha mostrato alcuni tratti del disegno
preparatorio. Tutte le varie fasi sono state
documentate e raccolte in un cd-rom.

(20 dicembre 2000)

http://www.repubblica.it/online/cultura_scienze/fornarina/restauro/restauro.html

 Torna la "Fornarina" dopo un anno di restauri.
Il dipinto in mostra al museo d’Arte antica di Roma

ROMA - Una bellezza senza tempo, così
come l’arte di chi la ritrasse. Un volto di
donna dai grandi occhi scuri, una posa languida
e sensuale, il ventre appena coperto da un
sottilissimo velo, una sciarpa a raccogliere i
capelli : è la "Fornarina" di Raffaello
Sanzio, uno dei più celebri dipinti di
tutti i tempi, esempio "classico" dello stile
del pittore, che ha fatto di questa figura
femminile un po’ misteriosa un vero e proprio
canone di perfezione.

La novità è che, dopo un anno
di restauri, l’opera è di nuovo esposta
al pubblico, presso la Galleria nazionale d’arte
antica di Palazzo Barberini, a Roma (per vedere
una galleria di immagini clicca qui). Fino al 28
febbraio 2001, il quadro è visibile
all’interno di una mostra tutta dedicata a lui,
in cui sono esposti anche altri dipinti "di
confronto", simili cioè nello stile. Da
marzo, tornerà a far parte della
"normale" collezione del museo.

E il ritorno della Fornarina al suo splendore
è davvero un evento. Anche perché
sia l’opera, sia la sua protagonista, sono da
sempre oggetto di studi. La prima notizia certa
del dipinto si trova in una lettera datata 1595,
inviata da Roma all’imperatore Rodolfo II, a
Praga : nella missiva viene descritta "una donna
nuda ritratta dal vivo, mezza figura di
Raffaele". Nel diciassettesimo secolo, dopo una
serie di passaggi, il quadro entra a far parte
della collezione dei principi Barberini.

Ma è nei primi anni dell’Ottocento che
cominciano le ricerche storiche sul personaggio
della Fornarina, esaminando le fonti e i
documenti disponibili. Ad esempio, gli scritti
di Vasari, in cui si parla di una donna
"particolarmente amata" da Raffaello. Si arriva
così a dare un’aura romantica alla figura
del ritratto, figlia di un fornaio, residente a
Trastevere, ed esperta dell’arte amatoria. Alla
fine, dopo la scoperta di uno scritto negli
Archivi vaticani, si è giunti
all’identificazione certa della bellezza bruna
immortalata dal pittore : si chiamava Margherita
Luti, figlia del senese Franco. Ma per tutti
resterà sempre e solo la Fornarina.

(20 dicembre 2000)

http://www.repubblica.it/online/cultura_scienze/fornarina/fornarina/fornarina.html

A voir aussi : La galerie de photos montrant
les différentes étapes de la
restauration de la Fornarina de Raphael :
http://www.repubblica.it/gallerie/online/cultura_scienze/fornarina/index.html
.
A voir absolument....





Votre meilleur guide pour aller en Italie depuis 1998 !
Hôtels, locations et B&B en Italie, conseils, guides...

Recherche - Plan - Editeur - - Tous nos hébergements en Italie !

Liens directs : Tous vos hébergements, hôtels, locations, en Italie, Partir à Rome, Visiter Venise, vacances en Sicile, la culture et l'art de vivre à Florence et en Toscane...